Cos’è e a cosa serve l’information search process model (ISP)

L’information search process (ISP) è un modello sviluppato nel 1991 dalla professoressa Carol Kuhlthau dell’università di Rutgers che descrive il processo compiuto da chi effettua una ricerca (definito nel modello: “ricercatore”) per trovare una informazione, sia online che offline.

Leggi tutto “Cos’è e a cosa serve l’information search process model (ISP)”

Il potere persuasivo della pubblicità in rima

Quando lo spot fa rima, il prodotto vende prima. Poesie e ritornelli hanno accompagnato la pubblicità fin dalla sua nascita, mentre la capacità di creare motivetti intriganti per reclamizzare una marca è da sempre una delle capacità più richieste a un buon copywriter.

Leggi tutto “Il potere persuasivo della pubblicità in rima”

Neurexplore: come creare una newsletter che converte utilizzando le neuroscienze

La newsletter aziendale è uno degli strumenti di marketing più conosciuti e utilizzati. Creare delle newsletter di successo, e che soprattutto convertano, è quindi uno dei maggiori problemi di direttori commerciali e copywriter.

Il neuromarketing si è rivelato uno strumento prezioso per confezionare newsletter di sicuro impatto. In questo caso aziendale Giuliano Trenti, fondatore di Neurexplore, una società di consulenza specializzata del settore, ci spiega come ha aiutato una finanziaria ad aumentare l’ interesse degli utenti e quindi le conversioni.

Leggi tutto “Neurexplore: come creare una newsletter che converte utilizzando le neuroscienze”

Hippocampus headline: lo slogan che sorprende il cervello

Qualche anno fa uscì uno slogan pubblicitario che mi resta ancora oggi ben impresso nella mente: il pastificio Granoro aveva storpiato il nome del brand in “Gran d’Oro”, mentre la body copy esaltava i benefici effetti della campagna sconto del momento sulle tasche delle massaie italiane.

Leggi tutto “Hippocampus headline: lo slogan che sorprende il cervello”

Come fare una copy strategy col neuro copywriting

L’applicazione alle copy strategy del neuro copywriting si sta rivelando la formula vincente di questo decennio. Tra le grandi aziende che ne fanno uso troviamo i grandi big come Google, Microsoft ed Apple.

La chiave del successo di questa nuova metodologia sta tutta nelle tecnologie e nei mezzi di indagine che le neuroscienze mettono oggi a disposizione del marketing: si riesce letteralmente a leggere nel cervello del consumatore e a portarne alla luce le motivazioni più profonde (l’ “insight“, nella terminologia della pubblicità).

Leggi tutto “Come fare una copy strategy col neuro copywriting”

L’efficacia della pubblicità subliminale nelle decisioni d’acquisto

La pubblicità subliminale è realmente in grado di condizionare le decisioni di acquisto dei consumatori? Secondo alcuni esperimenti condotti nel 2009 negli Stati Uniti (Ferraro, Bettman), la risposta è affermativa.

Leggi tutto “L’efficacia della pubblicità subliminale nelle decisioni d’acquisto”

Come migliorare le microcopy e la user experience col neurocopywriting

Le microcopy sono quei testi brevissimi che troviamo all’interno di pulsanti, link, form, mail di benvenuto, comandi, messaggi di errore, e che hanno lo scopo di guidare le azioni dell’utente nel sito.

Leggi tutto “Come migliorare le microcopy e la user experience col neurocopywriting”

La neuroscienza dei titoli clickbait: fare leva sulle emozioni

Il clickbait, un titolo fortemente emozionale e coinvolgente, è indubbiamente un potente strumento di copywriting.

Lo scopo è giocare pesante, trascinando il lettore sulla pagina costi quel che costi e senza alcun riguardo per le regole di una corretta comunicazione.

Leggi tutto “La neuroscienza dei titoli clickbait: fare leva sulle emozioni”